Non sono gay


Perlomeno fino a stasera, domani vedremo. Ma non è questo il punto.
Mario Adinolfi ha fatto una serie di battute omofobe su Signorini (che personalmente detesto, ma non in quanto gay, ma per ciò che fa di lavoro).
Repubblica titola “ed i gay si arrabbiano”. Ennò, si arrabbiano tutti, e dato che è nel PD, chiedo che ne risponda al suo circolo e che si prendano provvedimenti contro di lui. Non è tollerabile che il PD venga associato a commenti omofobi di questo tipo. C’è chi ne chiede l’espulsione, io tendo ad essere di solito più moderato, ma Adinolfi deve scusarsi e subire un procedimento e, per conto mio, una sospensione.

Annunci