L’ambientalismo pressapochista


A pag. 165 del n. 45 dell’Espresso, pur ottimo giornale, c’è un esempio di quello che io chiamo il pressapochismo scientifico dell’informazione italiana.

Il noto giurista Gianluca Pessotto

Già si presentano gli autori, Gianni Mattioli e Massimo Scalia, come “noti fisici” quando la loro notorietà è dovuta alla politica ed all’ambientalismo. E’ vero, sono laureati in fisica, ma sarebbe come presentare Gianluca Pessotto, ex giocatore della Juve, come “noto giurista”: ha infatti una laurea in legge.
Nell’articolo poi si sostiene che la dose del fondo naturale è di 0,5 milliesievert, facendo due errori:

1) l’unità di misura della dose naturale del fondo radioattivo deve essere espressa in millisievert/anno, in quanto conta il periodo di esposizione
2) il fondo naturale medio a livello mondiale è di 2,4 millisievert/anno; in Italia il fondo medio naturale è di 3,4 mSv/a; ci sono zone in cui il fondo naturale è di 260 mSv/a

Il consiglio per gli autori è di farsi un anno sabbatico dalla politica e rimettersi a ripassare, duramente, la fisica.