Male non fare, paura non avere


Una lavoratrice di Mirafiori racconta il suo punto di vista e cosa ha visto e sentito a Mirafiori

Annunci

La FIOM fuori dalla rappresentanza FIAT grazie a Vendola.


L’ironia (tragica) della sorte: è grazie ad un referendum abrogativo promosso nel 1995 da Rifondazione Comunista, nella cui dirigenza militava Nichi Vendola, che oggi Marchionne può scrivere nel contratto sottoposto all’approvazione dei lavoratori la clausola che lascia fuori la FIOM.
Questo apparato fu messo in atto da RC per spennare i COBAS.
Detto che non è giusto a mio avviso che la FIOM, anche se non firmataria, rimanga fuori, ecco un altro dei guasti della politica dei colpi di testa massimalisti e del miope furore contro i cosiddetti “nemici del popolo” del momento.
Link

Landini, vai in catena di montaggio…


… sarebbe la risposta giusta da dare alle provocazioni del dirigente della FIOM. Condendo con: quanti giorni ha lavorato in fabbrica nella sua vita (escluso quelli da sindacalista, ovvio)? Quanti giorni alla catena di montaggio? Qual è il suo reddito attuale? Che macchina ha, di che marca? Esclude categoricamente di candidarsi mai alle elezioni politiche?

E’ chiaro che così non si va da nessuna parte, si fa del cinema sulla pelle degli operai. Vale anche dall’altra parte, però!

Landini non è un sindacalista…


… non so se lo sia mai stato. Minuto 13. Parla da politico (meglio, da demagogo).

Pubblicato su Generale. Tag: , , . 1 Comment »