Ragionamenti elettorali /3


Il consueto sondaggio di Ballarò

Annunci

Ragionamenti elettorali /2


La mia analisi trova sostanzialmente riscontro. Un PD che parla a tutti e lascia aperte tutte le porte diventa più appetibile, perlomeno in questa fase. Guadagna sia sul lato di Vendola sia sul lato di Casini.
L’elettore di frontiera del terzo polo, in buona sostanza, non trova più l’ancoramento radicale sulla sinistra e si chiede “perché no?” e si dice disposto a votare il PD.
Il calo di Vendola probabilmente è da addurre a come si è incartato sulla questione Bindi. Fare i fuochi artificiali potrebbe non essere apprezzato a lungo anche tra i suoi. Vero è che M5S e FDS hanno guadagnato un pochetto.

Pubblicato su Generale. Tag: , , , . 1 Comment »

Ragionamenti elettorali


Ho preso gli ultimi due sondaggi di Ballarò e due meno recenti, tutti dopo la ripresa dei lavori parlamentari in settembre.

Clickate per ingrandire. Si evincono due cose: che SEL mangia voti a Di Pietro e Federazione della Sinistra e M5S, che SEL erode un pochino (ino ino) dell’elettorato a sinistra del PD ma che il PD se la cavicchia bene e di espande sul versante opposto.
Bene entrambe le cose. In prospettiva sarà interessante:
a) vedere quanto può crescere l’area a sinistra del PD
b) vedere quanto può espandersi ancora il PD verso il centro

E’ mia opinione che entrambe le due crescite siano in un certo senso favorite dalla politica del PD che propone la Grande Coalizione o CLN che dir si voglia. Se il PD non guardasse al centro, si contrarrebbe la sua espansione verso il centro ed alcuni degli elettori ceduti a SEL tornerebbero all’ovile.