R.I.P. Dandolo



Questa è la tomba dei fratelli Dandolo, eroi risorgimentali. Quale migliore occasione, per il comune di Adro del 150enario per adeguare questo spendido monumento alla plaga devastata dalle cavallette (betoniere) che è diventato questo pezzo di Franciacorta?
I cipressi secolari che vedete nella fotografia non ci sono più, tagliati quasi nottetempo.

Pubblicato su Diario. Tag: , , , , . 1 Comment »

Adro/Soli: modesta proposta: “Good Practice” e libro/sito


Destinata ad essere dibattuta qui e su Facebook.

Sapete quanto reputi importante quanto è accaduto e si è ormai concluso (con la vittoria su tutti i fronti). E’ un caso di scuola nella politica lombarda ed italiana e qui si sono gettati molti semi di quello che è auspicabilmente il futuro dell’italia. Si è dimostrato che la destra “cialtrona” e la Lega populista non hanno un futuro, a patto di vedere l’obiettivo e di saperlo perseguire passo passo.

Lancio l’idea di una scia virtuosa, della formalizzazione di una “Buona Pratica”, un libro (in pdf), un sito, delle interviste a tutti gli attori della vicenda.
E, per discutere di questo, di una riunione la settimana prossima a Torbiato sul tema.

Lo scopo è politico e non di lucro, ovviamente, ma se per ipotesi qualche soldino si dovesse tirare su potremmo devolverli al fondo per i bambini di Adro della Mensa.
Vi aspetto numerosi a questo dibattito.

Adro/Soli: the end?


Il sindaco di Adro ha perso anche l’appello.

PS: ebbene sì, è la fine: ecco la prova.

Adro: la guardia di finanza è nella Scuola dei Mille Soli


Stay tuned.

Il giudice: i simboli di Adro devono sparire del tutto


Non basta la cancellazione parziale.

Adro: la Soprintendenza boccia il progetto di speculazione sul laghetto Sala.


Errata CORRIGE: i Soli ci sono ancora.


Aggiornamento del 13.1.2011: Forse c’è una spiegazione: pare che i cerchi siano stati coperti con sabbia che poi si è dilavata (pioggia, neve e nebbia) parzialmente. Sotto alcuni angoli di visuale (e di incidenza del sole) i Soli o parte di essi scompaiono.
Maledetto CONTROSOLE, ha appiattito le differenze tra verde e grigio.
Persone di fiducia hanno fatto fotografie oggi pomeriggio, tra poco le riporto: eccola:

Questo quanto scritto stamattina, inesatto, e mi scuso:
Video ripreso da un’altura stamattina, un po’ di foschia ma si vede. La Repubblica di oggi è per dimostrare la data certa.
Non so se siano stati tolti stanotte (bastava un rastrello), in ogni caso è un’altra vittoria di chi si oppone all’idiozia di questa scellerata vicenda voluta dall’amministrazione di Adro.