Biennale 69


Annunci

Le zoccole di B. sono costate al contribuente italiano 400mila euro…


… visto che in questa intervista il ministro Bulgaro dice che il contribuente bulgaro non ha speso un centesimo.
Tra parentesi, lezione di giornalismo dua due sgallettati della TV bulgara della mattina, che Mentana Santoro e Floris gli fanno ‘na sega! Complimenti.
Vedetevi tutti i sottotitoli!

PS: se i finiani osano non votare la sfiducia a Bondi…

Il cappello della CGIL


Dev’essere un vizio, quello di Galletti e soci, di mettere il cappello alle iniziative altrui.
Se tanto mi dà tanto comitato promotore “Adro rimuoviamoli” e popolo viola, che si stanno sfangando e smazzando l’organizzazione, saranno criticati come nullafacenti.
Parlerò anche al buon G.C.C.
Questo è l’estratto dal BSoggi di sabato 27:

Il tutto in attesa della manifestazione in programma il 4 dicembre su iniziativa del comitato «Via i simboli di partito dalla scuola» e della Cgil.

omeoDEM


Veltroni indica la buvette del convegno, raccomandandosi di non esagerare, serve un partito leggero. Dalla stessa parte le toilettes per una evacuazione maggioritaria.

Il Conte Iacula


Inquietante somiglianza in questo manifesto d’epoca (più o meno coevo al nostro PdC).

Free-climbing: 1. Bersani 2. Di Pietro 3. Vendola


A sorpresa 1.o Bersani

2.o Di Pietro

3.o Vendola

Le articolesse di Amenduni


Dino Amenduni, di Proforma, che ha avuto e forse ha ancora Di Pietro come cliente, fa un articolo sul Fatto Quotidiano del tutto funzionale all’IDV e demagogico.
Se leggete qui, infatti, capirete come la pur odiosa prassi del vitalizio non può essere certo risolta con un Ordine del Giorno che preveda la sua cancellazione anche retroattiva. Bene ha fatto chi ha votato contro, ha fatto risparmiare ai cittadini tempo e soldi.
Si tratta di conflitto di interessi, bellezza.