La risposta di Napolitano ai genitori e cittadini di Adro.


Annunci

4 Risposte to “La risposta di Napolitano ai genitori e cittadini di Adro.”

  1. valerio Says:

    Pensavo il vecchio bacucco si fosse svegliato (del genere: “meglio tardi che mai!”), invece l’auspicatore nazionale ci tiene a ribadire che a lui non gliene può fregare di meno di Adro.
    Ma allora la difesa della Costituzione e dell’Unità d’Italia cosa vuol dire secondo lui? Che l’unica cosa importante dell’unità nazionale sono i dindini che vanno a Sud passando per Roma!
    Del diritto degli Adrensi di avere una scuola senza simboli politici non si interessa proprio:

    http://www.repubblica.it/politica/2010/09/29/news/napolitano_mai_parlato_di_adro-7544255/

    e il bello è che rimarca:
    “sarebbe stato tardivo, ieri o l’altro ieri”.

  2. Filippo Filippini Says:

    Questa, Valerio, non l’ho capita neanche io.

  3. valerio Says:

    Purtroppo io sì l’ho capito il vegliardo! Anzi l’avevo pure previsto…
    Già nel ’56 ha giustificato la repressione in ungheria con “è necessaria per la pace nel mondo”. è chiaro che “ubi maior minor cessat”, è la sua filosofia, la filosofia delle élite: dei singoli genitori, dei bambini di Adro, non gliene frega un granché. Poi bisogna aggiungere che dopo quell’uscita del ’56 (E cinquant’anni di tempo) e la sua storia comunista, con la difesa della dittatura sovietica, non gli permette di alzare troppo la voce, sennò B&B lo accusa di comunismo, e la sua popolarità cala. D’altra parte se si vuole limitare il potere berlusconiano bisogna colpirlo (e colpire il suo amicone bossi), quando sai che gli Italiani si schiereranno dalla tua parte. In questo caso, un appello, anche corto, non pletorico, al diritto di mandare i figli ad una scuola pubblica senza simboli partitici ovunque sarebbe stato ottimale, per la Democrazia, per l’Italia, per quei bambini (quello che ha scritto il Segretario Generale qui sopra, nulla di più, ma con la SUA voce!!!)

    Ma è per questo che ho invitato a non giustificare il presidio di Adro a nome dell’Italia o della Costituzione: perché sapevo che chi l’Italia e la Costituzione la dovrebbe difendere (l’attuale PdR), l’Unità e la Democrazia li concepisce solo all’interno delle aule istituzionali. Non c’è da stupirsi: è tutta la sua vita. Ma l’Italia, e soprattutto gli Italiani, l’Unità, i Diritti, la Costituzione, non può limitarsi solo alla politica di palazzo.
    Per questo Scalfaro o Ciampi erano migliori, hanno visto anche qualcos’altro oltre alle solite quattro mura…

  4. Adro: aggiornamenti. « Coccaglio olio e peperoncino Says:

    […] una carica elettiva di Adro, c’entra la mensa) sembra per fortuna risolta. Intanto Napolitano ha risposto ai genitori che chiedono di togliere il Sole delle Alpi. Il clima è incattivito, una sindacalista […]


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: