Burqa


La foto seguente è stata scattata in Sardegna nel 1959, 51 anni fa.
I miei genitori erano già adulti. Quando si pensa di vietare il burqa o di condannare le cosiddette abitudini retrograde di altri, bisognerebbe sapere di cosa si parla.

Annunci
Pubblicato su Generale. Tag: , , . 10 Comments »

10 Risposte to “Burqa”

  1. Filippo Filippini Says:

    Ci assomigliano molto, che ne dici?
    Ho visto una foto che non ritrovo scattata ad Avellino mi pare negli anni 30, anche quella molto simile.

  2. lilia Says:

    Non ci assomiglia affatto.Tu non puoi sparare cavolate sulla Sardegna senza conoscerla.Le donne qui sono sempre andate a viso scoperto, fiere di essere padrone di se stesse e governanti accorte della proprie casa. Le donne indossavano un fazzoletto e, in mancaza, si coprivano il capo con lo scialle. Ti ricordo che all’epoca in quasi tutta Italia le donne del popolo portavano un fazzoletto anche percè, per entrare in chiesa, era OBBLIGATORIO coprirsi il capo. Saluti da una sarda doc.

  3. Filippo Filippini Says:

    Guarda che non ho niente contro la Sardegna e niente contro il Burqa. Anche mia nonna andava a messa con il velo, e le sono affezionatissimo (alla memoria).

    • lilia Says:

      ti credo:Sei solo andato fuori tema

      • lilia Says:

        Io invece sono contro il burqa,come avrai capito dall’espressione “fiere di essere se stesse”.

      • Filippo Filippini Says:

        Perché sei contro il burqa? Che problema ti danno? DIverso sarebbe se ce ne fossero anche 10 per ogni paesello, ma è una pratica talmente desueta, ce ne saranno forse 10 in tutto il nord Italia.
        Non si spara alle mosche con il cannone, non si taglia il burro con il laser.
        Anche io “combatto” il burqa culturalmente, ma non certo a suon di ordinanze. Dobbiamo integrare chi è pronto ad integrarsi, essere pazienti ed aspettare la seconda generazione.

  4. lilia Says:

    Anche di Maometto all’inizio cen’era uno solo, poi, con le sue prediche,sono diventati una religione che pretende di conquistare il mondo con le buone o le cattive.E come tutte le religioni in genere, hanno cominciato ad essere usate per scopi diversi dalla fede (imposizioni di regole politiche, sociali, culturali ecc.) e a perseguitare quelli che non la pensano come loro(bada, sto parlando delle religioni in generale).Ecco,non vorrei che, con il tempo, questa usanza prendesse piega! Andare a viso scoperto per me,è sinonimo di libertà e apertura verso gli altri. Una persona puoi conoscerla un po di più non solo per quello che dice ma anche attraverso la mimica facciale e gestuale e, soprattutto, voglio sapere se mi trovo di fronte un uomo o una donna,anche per una questione di sicurezza.

    • Filippo Filippini Says:

      Conosco una imprenditrice marocchina (una donna adorabile) che talvolta si sente di mettere il niqab.
      Perché vuoi toglierle questa possibilità?
      Sarebbe stato come togliere a tua, o a mia nonna, la possibilità di mettere il velo in chiesa.
      O di imporre a tutte le donne italiane di andare in spiaggia con il topless. Alla fine alcune non andrebbero più in spiaggia.

      • lilia Says:

        Se si sente di mettere il burqa o il niqab forse vuole celare un suo particolare stato d’animo. A me non piace parlare con fantasmi di cui non vedo le sembianze,così come odio parlare nelle segreterie telefoniche. Quando si dice ,invece ,un “bel faccia a faccia”!


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: